cerca

Borghi e Bagnai, i soliti ignoti no euro

21 Maggio 2019 alle 23:09

Roma. L’uscita dall’euro è il fiume carsico dell’identità politica della Lega: scorre anche quando nessuno lo vede e ogni tanto riemerge in superficie. La posizione ambigua della dirigenza salviniana sul tema è ben descritta da un dialogo su Twitter tra il responsabile economico del partito, Claudio Borghi, e alcuni militanti che si sentono traditi dall’abbandono dell’Italexit: “Cerchiamo solo di scuotere la fazione della Lega che abbiamo votato per incitarla a richiedere la loro fetta di contratto: Minibot e abolizione del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

22/05/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi