Viva la destra che licenzia i nazionalisti

Claudio Cerasa

Reporter:

Claudio Cerasa

1

21/05/2019

I l punto è sempre lì: non si normalizzano i barbari. Il formidabile cortocircuito politico andato in onda nel fine settimana in Austria – con il vicecancelliere e capo del partito sovranista dell’Fpö, Heinz-Christian Strache, costretto alle dimissioni dopo un video girato di nascosto a Ibiza nel 2017 in cui Strache prometteva a una sedicente oligarca russa influenza e affari in un possibile futuro governo in cambio di sostegno economico alla campagna elettorale – non può essere archiviato nella cartella...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.