La democrazia è “un bordello”

Lo scrittore Olivier Guez ci dice che il nostro tesoro più prezioso e più “puro” è deformato dai manipolatori. Che nonostante si siano federati con Salvini hanno tante disunioni

2

20/05/2019

In una delle tante conversazioni che abbiamo avuto in questi mesi con scrittori, commentatori, politici, Olivier Guez, romanziere e sceneggiatore, ci ha detto che “la democrazia pura”, quella che siamo riusciti a creare oggi, il nostro tesoro prezioso, “è un bordello inimmaginabile”. Ha visto che in Germania ci sono 41 capilista e si è messo a ridere, “la verità non esiste più, non esiste più nemmeno la memoria, tutto il mondo si può esprimere, se tu metti insieme questi tre...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.