Da D&G a Kering, nessuno sfugge alla lunga guerra del fisco alla moda italiana

Fabiana Giacomotti

Reporter:

Fabiana Giacomotti

8

16/05/2019

Milano. “In sintesi, direi che grazie al miliardo e 250 milioni di patteggiamento con Kering, il fisco italiano ha chiuso le sue indagini nella moda con il botto. Altri brand da torchiare non ce ne sono”. Nell’ultimo decennio, nella giostra infernale del fisco sono passati tutti: dai Dolce&Gabbana, assolti in Cassazione in Italia ma poi giunti al patteggiamento negli Stati Uniti per una cifra pari a 34,4 milioni di euro, a Ferragamo, che di recente ha vinto due battaglie contro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.