cerca

Ricordo di un gentiluomo sabaudo

14 Maggio 2019 alle 23:10

Un gentiluomo sabaudo, nella forma e nella sostanza. Gianluigi Gabetti iniziò a lavorare alla Comit con Mattioli, che gli trasmise la voglia di uscire dal recinto italiano. Andò a New York, all’Olivetti Corporation of America, dove lavorò con Roberto Olivetti e dove conobbe sua moglie Bettina, persona molto in vista nella comunità ebraica newyorkese e attraverso la quale entrò in contatto con il meglio della high society dell’epoca. Lì lo conobbe l’avvocato Agnelli che lo “strappò” alla Olivetti di Visentini....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

4

15/05/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi