L’Europa unita deve ancora vincere la sua partita sul fronte della sicurezza stradale

10

15/05/2019

C laudia e Fabio aspettano il conto mano nella mano. E’ stata una serata piacevole anche se non la ricorderanno come la solita pizza del sabato sera. Partiranno a breve ma non insieme: lei per l’Erasmus, in Danimarca; lui come volontario per il Corpo europeo di solidarietà, a Norcia. Saranno mesi entusiasmanti, sì, ma vissuti a distanza. Eccitazione e timore si confondono eppure sono fiduciosi. Smartphone alla mano hanno controllato i voli per Copenaghen e sono giunti alla conclusione che,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.