Siri dimissionato da Conte Storia di una trattativa in cui Salvini è riuscito a sbagliare ogni cosa La surreale (non) difesa del sottosegretario. I dubbi leghisti, l’ansia della Bongiorno: “Così cediamo alle procure”. L’incognita Rixi La tregua del M5s in Lombardia

La tregua del M5s in Lombardia

1

09/05/2019

Roma. Alle quattro del pomeriggio, Laura Castelli compare alla buvette con l’aria sorniona di chi sa di aver vinto, e forse vorrebbe perfino stravincere. Il Cdm che ha sancito la cacciata dal governo di Armando Siri è terminato già da qualche ora, e la viceministro dell’Economia ci tiene a far vedere che, se davvero volesse, il M5s potrebbe affondare ancora di più il colpo: “Non mi pare – dice – che sulla Lombardia abbiamo detto nulla”. Allusione niente affatto velata...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.