L’assurda propaganda sulla criminalità percepita

3

07/05/2019

D opo la sparatoria napoletana tra camorristi che ha portato al ferimento di una bambina, molte voci si sono levate per intimare al ministro dell’Interno di far visita alla metropoli partenopea. Sarebbe ragionevole, se quelli che lo invitano così perentoriamente non fossero gli stessi che lo accolgono al grido di “vattene fascista”. E’ la propaganda, lo sappiamo, ma qualche volta l’eccesso risulta controproducente. Basta vedere come vengono trattati i dati sulla criminalità. La polizia criminale ha calcolato una significativa riduzione...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.