cerca

Xylella mortale

3 Maggio 2019 alle 15:58

U n paesaggio spettrale e immiserito. Gran parte del Salento si sta trasformando in una landa irriconoscibile, a causa non certo o non solo del batterio Xylella, che sarebbe stato, forse da solo, controllabile, ma della paranoia antiscientifica e superstiziosa di pseudoambientalisti. Dopo quasi sei anni, circa un milione di ulivi seccati e 21 milioni a rischio perché in area infetta, nonché dopo oltre 1,5 miliardi di danni stimati, mentre il batterio “fastidioso” è giunto alle porte di Bari, si...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

2

26/04/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi