cerca

L’euroscetticismo a parole degli eurocritici del Ppe. Uno studio

3 Maggio 2019 alle 15:58

Roma. Si può essere sovranisti, fortemente critici nei confronti dell’Unione europea e al contempo far parte di un grande gruppo politico-parlamentare a Strasburgo, votando quasi sempre in osservanza delle sue direttive? Sì, si può. Anche se sei Viktor Orbán e il tuo partito, Fidesz, è stato sospeso dal Ppe. Il premier ungherese teorizza e pratica un sistema fortemente restrittivo della libertà personale nel suo paese. Eppure, nonostante il continuo esercizio muscolare espresso a livello di comunicazione politica, Fidesz nella legislatura...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

3

26/04/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi