LA FRONTIERA

5

03/05/2019

C he succede se, mossa da una rabbia che viene dall’intollerabilità del presente, una scrittrice attraversa la frontiera e porta sé stessa, il suo corpo, quella rabbia, una sorprendente energia, tutto il suo amore, la forza costruttiva e distruttiva della letteratura fuori dai confini entro i quali ha consuetudine? Le risposte sono molte, dipendono dai gradi di separazione che quella persona mette dentro sé fra politica e scrittura, dipendono da chi quella persona vuole essere fuori dai suoi libri: un’attivista,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.