Insofferenze liberali

Reporter:

David Allegranti

1

01/05/2019

Roma. L’apparente stato d’equilibrio fragile del Pd cela uno spirito facilmente irritabile. Basta una frase di Graziano Delrio considerata troppo allusiva o improntata a eventuali operazioni consociative con i Cinque stelle per far saltare sulla sedia le minoranze, consapevoli che dopo le europee qualcosa potrebbe succedere. O forse già sta succedendo. I renziani o i diversamente renziani sparpagliati nelle varie correnti postcongressuali appena sentono le parole “dialogo” o “confronto” – anche solo riferite a circostanze parlamentari su tematiche precise come...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.