In Sri Lanka è stata una mattanza jihadista di bimbi cristiani. “Un quinto delle vittime totali”

Giulio Meotti

Reporter:

Giulio Meotti

8

30/04/2019

Roma. I jihadisti ci avevano già abituati ai massacri di bambini. In Israele, alla discoteca Dolphinarium sul lungomare di Tel Aviv e negli autobus a Gerusalemme. E poi nelle scuole di Beslan, in Ossezia, e di Peshawar, in Pakistan. In Iraq, con le stragi di bambini in fila per le caramelle, e i bambini yazidi, finiti anche nelle fosse comuni dell’Isis. E poi sul lungomare di Nizza, sulla rambla di Barcellona e allo stadio di Manchester durante il concerto di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.