cerca

In Spagna il miglior candidato si chiama Pil

3 Maggio 2019 alle 15:58

Milano. In Spagna, a tre giorni dalle elezioni più incerte degli ultimi anni, tutto pare instabile. La possibilità stessa di formare un governo è la prima a traballare, visto che i sondaggi sostengono che nessuna coalizione – né quella a sinistra tra socialisti e Podemos, né quella a destra tra popolari, Ciudadanos e Vox – riuscirà a raggiungere la maggioranza dei seggi nel Parlamento di Madrid. Traballano certe sicurezze che la Spagna democratica aveva cominciato a dare per assodate, come...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

26/04/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi