I fazzoletti blu

1

01/05/2019

Roma. Il grande scontro a Caracas era atteso per il primo maggio, con la manifestazione indetta dall’opposizione a Nicolás Maduro. Il regime aveva fatto sapere che stava già preparando una cella per Juan Guaidó, il presidente eletto dall’opposizione, a Forte Tiuna, il complesso militare dove ha sede il ministero della Difesa. Ma Guaidó ha anticipato le mosse del governo. Dapprima, in qualità di presidente ad interim, ha diramato un’amnistia per i detenuti politici che è stata consegnata ai membri del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.