cerca

Oltre la May

24 Aprile 2019 alle 00:06

Roma. L’orizzonte delle elezioni europee, alle quali la Gran Bretagna dovrà partecipare se non avrà approvato un accordo sulla Brexit entro il 22 maggio, ha acuito la crisi identitaria dei conservatori britannici, divisi oggi più che mai. I brexiteers tramano per sostituire la premier Theresa May il prima possibile, anche a costo di stravolgere il regolamento interno del partito. Dominic Grieve, uno dei più autorevoli esponenti dell’ala moderata ed europeista dei Tory, ormai si è rassegnato all’idea di vedere un...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

24/04/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi