Identikit del pretesto

Reporter:

Valerio Valentini

1

24/04/2019

Roma. Con l’aria un po’ stizzita di chi non gradisce le pignolerie, il ministro leghista, poco prima di avviarsi verso “il Cdm dei lunghi coltelli” – quello a cui lo stato maggiore del M5s deciderà di arrivare in netto ritardo – dice che “un pretesto è sempre pretestuoso”. Tautologica laconicità, per dire di come non sia opportuno star lì a sottilizzare, sulla questione del “salva Roma”. “E invece è stucchevole questa narrativa di Matteo Salvini”, sbuffa Francesco Silvestri, colonnello grillino...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.