Il paradosso di Ratzinger, difeso dai rabbini e contestato dai teologi tedeschi

Matteo Matzuzzi

Reporter:

Matteo Matzuzzi

2

16/04/2019

Roma. Un vecchio Pontefice e un giovane rabbino che dialogano sul rapporto tra il cristianesimo e l’ebraismo. Si confrontano, scrivono e alla fine si incontrano, nel monastero Mater Ecclesiae, in Vaticano. Un dialogo iniziato quando Benedetto XVI, nel 2017, scrisse “Grazia e chiamata senza pentimento”, un articolo pensato come contributo per l’approfondimento teologico del dialogo con gli ebrei che il presidente del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani, il cardinale Kurt Koch, fece pubblicare sulla rivista Communio (il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.