Reggio e i suoi complessi

Il rilancio della città emiliana passa per il restauro di San Pietro

8

29/03/2019

La borghese Reggio Emilia da sempre – già lo raccontava il fondamentale viaggio in Italia del conte Piovene – vive un complesso d’inferiorità verso le sue vicine, le ex capitali ducali Modena e Parma, e da anni sta cercando di risalire la china. La città dove è nato il tricolore con la Repubblica cisalpina ha calato i tre grandi assi, i tre ponti strallati e la stazione ad alta velocità mediopadana disegnati da Santiago Calatrava, diventando una piccola Valencia bianca...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.