cerca

Piccola Posta

29 Marzo 2019 alle 08:21

La vicenda del rapporto fra la disgraziata trentenne fisioterapista di Prato e il suo quindicenne allievo, già due anni fa suo amante, e padre di un suo figlio, prende nelle cronache un tono raccapricciante, della cui fondatezza non si può dire. Ma ci sono almeno un paio di argomenti che lasciano interdetti. Il marito della donna sarebbe indagato per aver riconosciuto il secondo bambino pur sapendo che non era suo: “per alterazione di stato”. Dunque riconoscere un figlio come proprio...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

2

29/03/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi