Il populismo penale che muove la nuova (sproporzionata) legittima difesa

4

29/03/2019

Al direttore - La riforma della normativa sulla legittima difesa è stata approvata ieri in via definitiva. Secondo l’autorevole giurista Ennio Amodio, si tratta di una legge “incostituzionale” da cui discendono due gravissime insidie. Ovvero che venga cancellato “tutto un patrimonio di razionalità e di moderazione” e che “il privato cittadino si trasformi in una autorità che delibera la pena di morte e la mette in esecuzione indipendentemente da una situazione di pericolo”. E tutto questo sfacelo, “la più populista...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.