Sì: il governo accetta il bullismo diplomatico dell’ambasciata cinese

Reporter:

Giuseppe De Filippi

4

26/03/2019

Al direttore - Tornare alla lira, all’art.18, ma non alla scala mobile. Giuseppe De Filippi Al direttore - Per alcuni decenni, la Cina attirò l’interesse dell’Europa, positivo o negativo che fosse, per il comunismo, il pensiero di Mao, la rivoluzione culturale. In una seconda fase l’attenzione si spostò pian piano su Deng e il dopo Mao, le riforme, il progressivo affermarsi di uno strano “comunismo di mercato”, miscuglio di autoritarismo, nazionalismo, confucianesimo e altro. Affiancato però fortunatamente da un altro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.