BORDIN LINE

2

26/03/2019

Ci risiamo. Al M5s non entra in testa che le elezioni, in una democrazia parlamentare, non funzionano come la Milano-Sanremo. Non è che chi arriva primo vince. A meno che i partiti non siano solo due o ci sia un cospicuo premio di maggioranza, che peraltro può essere per una coalizione. Eppure non si capacitano come di fatto siano arrivati terzi. Gli eletti del centrodestra sommati sono più di loro. Anche quelli di centrosinistra. Possono provare a cambiare la legge...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.