cerca

Mario Marenco, l’architetto geniale che praticava la comicità delle forme

22 Marzo 2019 alle 12:32

M ario Marenco è stato per la comicità quello che Gadda è stato per la letteratura e Klee per la pittura. Un genio che, per far ridere, non ha mai avuto bisogno di barzellette, sketch o battute: alieno dalla satira politica, era estraneo sia alla volgarità nostrana che allo humour inglese, perché non si interessava ai contenuti e preferiva manipolare le forme. Attore (originalissimo: non assomigliava a nessuno, anche se lui diceva di avere come modello Danny Kaye) per hobby,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

2

20/03/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi