Alberto Bagnai e il vittimismo accademico come arma contro i colleghi

Luciano Capone

Reporter:

Luciano Capone

2

20/03/2019

Roma. “I lupi si annunciano sempre belando”, scriveva qualche giorno fa Guido Vitiello sul Foglio, analizzando un nuovo fenomeno in voga in questo periodo – imprevedibile sino poco tempo fa – che è l’uso strumentale della cultura del piagnisteo da parte di chi si autodefinisce “politicamente scorretto”. La novità, rispetto a quando era una prerogativa esclusiva del “politicamente corretto”, è che ora il vittimismo del “politicamente scorretto” aggiunge una certa dose di risentimento. Un esempio di questa deriva è la...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.