cerca

A forza di rieducazioni forzate gli uomini non vogliono più lavorare con le donne

1 Febbraio 2019 alle 17:00

Roma. Dal World Economic Forum di Davos arrivano cronache di conversazioni tra uomini che, non avendo ben chiaro come non irritare/ferire/molestare/traumatizzare una donna, confessano di evitare, per quel che possono, di lavorarci insieme. E di aziende che, conseguentemente, cercano di limitare la collaborazione tra dipendenti maschi e femmine che abbiano ruoli diversi e, quindi, diverso potere. Rispetto a un dirigente, un’impiegata è ricattabile: se prima del #MeToo c’era chi ne ne approfittava, adesso succede che anche chi non intende approfittarne...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

3

31/01/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi