cerca

Harakiri Renault-Nissan

20 Novembre 2018 alle 17:17

Milano. Più implacabile di una spada di samurai la magistratura giapponese ha scelto un momento solenne per decapitare Carlos Ghosn, finora il manager più carismatico e popolare che l’occidente avesse prestato al Sol Levante. Ieri, infatti, la notizia dell’arresto del numero uno di Nissan e di Renault è arrivata mentre a Tokyo era in corso la cerimonia per i cento anni della Camera di commercio franco-nipponica, alla presenza di una massiccia delegazione d’oltralpe, a caccia di buoni contratti. O, comunque,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

1

20/11/2018

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi