cerca

Sempre caro mi fu quest’ermo lido

28 Giugno 2019 alle 23:12

Sempre caro mi fu quest’ermo lido

Negli anni Sessanta intellettuali e scrittori avevano fatto di Bocca di Magra il quartier generale da proteggere

Nella frescura dell’alba, non era difficile sorprenderli in controluce mentre con un largo e studiato gesto, dalla riva, lanciavano la rete verso le acqua basse: una maniera di pescare con una rete chiamata rezzaglio, ma anche sparviero, per catturare pesci che difficilmente avrebbero abboccato all’amo. Era uno spettacolo vedere chi, antica maniera tipica del luogo, a quella pesca si dedicava. Occorreva una particolare perizia nel lancio della rete. Un gesto opportunamente studiato, ad un tempo sacrale e olimpionico. Quando il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

13

29/06/2019

Articolo Successivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi