I nuovi dannati della croce

Sono i cristiani dell’Africa subsahariana. La faglia dove cristianesimo e islam si incontrano e scontrano

Giulio Meotti

Reporter:

Giulio Meotti

16

29/06/2019

Una volta si chiamavano i “dannati della terra”, i colonizzati di Frantz Fanon, gli oppressi, i declassati, gli affamati, gli sfruttati della colonizzazione. I nuovi dannati della terra abitano nell’Africa subsahariana e sono i cristiani vittime della nuova forma di colonizzazione, l’odium fidei. Se la demografia è destino, il futuro del cristianesimo è là. Entro il 2060, più di quattro cristiani su dieci al mondo vivranno nell’Africa subsahariana, dal 26 per cento nel 2015, secondo una nuova analisi dei dati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.