cerca

Treno deraglia e finisce in autostrada. Almeno tre morti

L'incidente si è verificato su un viadotto nei pressi di DuPont nello stato di Washington. Il convoglio, con a bordo 84 persone, stava svolgendo il suo viaggio inaugurale su una nuova linea da Portland a Seattle

18 Dicembre 2017 alle 20:47

Loading the player...

Un treno della compagnia Amtrak con a bordo 77 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio è deragliato nei pressi di DuPont, nello stato di Washington, a metà strada tra Tacoma e la capitale Olympia la mattina di lunedì 18 dicembre. L'incidente ha provocato tre morti accertati e oltre 100 feriti, alcuni dei quali gravi. Il treno 501, diretto da Portland a Seattle, è deragliato all'altezza di un viadotto. Parte del convoglio è caduta e ha invaso la carreggiata dell'autostrada Interstate 5. Coinvolte anche 5 macchine e due camion. L'incidente si è verificato durante il viaggio inaugurale sulla linea ad alta velocità ed è avvenuto intorno alle 7.30 ora locale, 45 minuti dopo la partenza.

  

La portavoce della polizia di Washington, Brooke Bova, non ha escluso che il bilancio delle vittime possa salire. "Non sappiamo se quel numero cambierà", ha detto la Bova. Nessuno a bordo dei veicoli che viaggiavano sotto il ponte del deragliamento ha perso la vita, secondo quanto riferito da Ed Troyer, portavoce del dipartimento dello sceriffo della Pierce County. Cinque le auto e due i camion colpiti dalle carrozze deragliate. All'inizio di dicembre, il sindaco di Lakewood, un sobborgo a poche miglia dal luogo dell'incidente, aveva avvertito contro possibili rischi su quella rotta. Il presidente Donald Trump, commentando il deragliamento via Twitter, ha sottolineato la necessità di investire in infrastrutture.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    19 Dicembre 2017 - 08:08

    La fine del corretto rapporto fra sfera privata e sfera pubblica e l'abbandono degli investimenti di quest'ultima generano inevitabilmente obsolescenza e problemi strutturali alle reti di trasporto (ed anche a sanità, istruzione etc)

    Report

    Rispondi

Servizi