cerca

Cara mamma, ridammi il mio telefono. Però magari non subito

Il babbo me lo ha tolto per punizione. Dopo queste trentadue ore mi sento strano. Anche tu?

13 Dicembre 2019 alle 10:26

Cara mamma, ridammi il mio telefono. Però magari non subito

Foto Unsplash

Ciao mamma, ti scrivo questa lettera per la prima volta nella mia vita, cioè in dieci anni, e lo faccio non perché sei lontana e mi manchi, e non lo faccio neanche perché mi hai promesso dei soldi se ogni tanto ti scrivo. Lo faccio perché il babbo mi ha tolto il telefono per punizione, e il telefono di casa tu una volta l’hai staccato perché la domenica mattina alle sette chiamava sempre un tizio che voleva prenotare un albergo,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Annalena Benini

Annalena Benini

Nata a Ferrara nel 1975, laureata in Legge, è al Foglio dal 2001. Scrive di costume, di persone, di libri e di quello che succede. Cura per il Foglio un inserto settimanale, Il Figlio, che esce ogni venerdì. Vive a Roma, è sposata e ha due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi