L'irreversibilità

Non riesco a lasciare andare via nulla dei miei figli, che mi hanno trasformato in me stessa

L'irreversibilità

Foto di Rolands Lakis via Flickr

La quota di irreversibilità che ti spetta nella vita, credo che i figli abbiano a che fare con questo. Perché c’è qualcosa di irreversibile nell’essere il tramite attraverso cui una vita prende vita. Non importa come va a finire, è irreversibile anche quando poi non nasce nessun bambino, immagino che lo sia anche quando quel bambino scegli di non farlo nascere, lo è di nuovo e da capo quando di figli ne hai altri ancora. Che sia irreversibile lo intuisci...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi