Donna Rumba e il mal di schema di Allegri

Nella finale di Coppa Italia il portiere del Milan ha scambiato il pallone per un passerotto. E l'allenatore della Juve si abbandona a falli dialettici di frustrazione

15 Maggio 2018 alle 13:37

Donna Rumba

Donnarumma ha cambiato comportamento, muscoli ed espressione. Ora si guarda in giro attonito, come sorpreso di ogni cosa che accade. Nella finale di Coppa Italia ha scambiato il pallone per un passerotto, con la paura di stringerlo troppo forte e ucciderlo. A Bergamo, in un epilogo che pareva già scritto, si è afflosciato sulle gambe e ha spinto debolmente la palla dentro alla porta. C’è una rumba che suona nella sua testa e lo distrae. Non è una danza d’amore e di passione, ma un passo incerto verso l’addio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi