cerca

Last chance, Herr Schulz...

22 Maggio 2014 alle 16:00

Dal raffinato "twitter@affaticati" di oggi, 21 maggio, apprendiamo che Herr Schulz ha colpito ancora una volta, proponendo "...un' Europa laica" e lanciando la lotta alle nostre radici giudaico-cristiane. A parte l'annosa confusione tra laicità e laicismo, Schulz non fa altro che allinearsi alle posizioni di tutti coloro che per riuscire a sentire la voce della propria identità devono abbassare ( e a volte spegnere) quella che sgorga dall'identità degli altri. E' questo un gioco squallido, che nella Storia non ha mai fatto fare un passo in avanti alla civiltà e che, nel secolo scorso, si è concluso con massacri e genocidi ( Armeni, Curdi, Ebrei ne sanno qualcosa). Se Herr Schulz sapesse leggere nei fatti che la Storia propone, saprebbe che De Gasperi, Schumann, Spaak e Adenauer condividevano con lui la sua stessa nobile lingua, ma erano religiosi e progettarono un'Europa con una forte identità culturale che non solo non escludeva nessuno, ma si fondava sulla dignità del lavoro e sulla messa in comune delle materie prime ( la CECA dice qualcosa?). Dopo 60 anni siamo passati dall'Europa degli statisti...à l'Europe des épiciers..., dove la gente che mandiamo a Bruxelles elabora normative sulla taglia dei piselli, mentre tutta l'informazione mondiale viaggia sulla scienza dei materiali elaborati negli USA o in Giappone. Herr Schulz, lasci perdere la guerra ai simboli e si occupi di guadagnarsi seriamente le prebende garantite dalle nostre tasse: lotti piuttosto affinchè l'Europa inserisca nei suoi programmi di spesa cifre dignitose per la ricerca di base, quella ricerca con cui l'Europa (che lei non ha mai conosciuto) ha illuminato il mondo. Altrimenti, di questo passo, non solo spariranno dal nostro continente i simboli religiosi che tanto la disturbano, ma sparirà l'Europa stessa che oggi, anche grazie a gente come lei, non crede in nulla e non spera in nulla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi