cerca

Scetate Carulì

15 Maggio 2014 alle 14:23

Alla Procura di Milano il clima si arroventa sempre più. Da quando – come si dice – Berlusconi sarebbe “politicamente morto”. Allora, è uno di quei personaggi che “fanno più danno da morti che da vivi”. In fondo, suo malgrado, li teneva uniti, almeno in apparenza. Ora interviene Magistratura Indipendente, di solito non particolarmente attiva “contro” l’ Ala di fatto dominante. E chiede un intervento del Consiglio Superiore della Magistratura. Era ora: “scetate Carulì, ca ll’aria è doce…” Ora si che avremo chiarezza, anche spietata. L’importante è crederci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi