cerca

I riti paralleli di Confindustria e Cgil

9 Maggio 2014 alle 16:00

Molto schematicamente, seppur non distante dal vero, Confindustria che dovrebbe appartenere ai conservatorismo, fa la progressista; provate a notare sul Sole 24 ore sui temi etici le strizzatine di orecchi al laicismo più esasperato, finanziando e ospitando persino Veronesi in tema di fine vita. La Cgil che si è sempre qualificata come la bandiera del progressismo nel mondo del lavoro e oltre, ormai, stanati anche da Renzi, lo vedono anche i sassi, e forse anche Landini, che fa parte del blocco conservatore sulle cui riforme si sono arenati persino la spada e l'elmo del Cav.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi