cerca

Kasper e l'unità dei cristiani

8 Maggio 2014 alle 15:41

Alla richiesta delle suore americane della Leadership Conference of Women Religius che vogliono il sacerdozio per le donne, Papa Francesco aveva fatto sapere che il tema era un capitolo chiuso. Dopo un periodo di apparente silenzio, pare non proprio religioso, le suore in tailleurini avrebbero deciso di dare il loro prestigioso premio annuale alla consorella Elizabeth Johnson, teologa in odore di eresia, per le sue posizioni dubbiose su Trinità e unicità salvifica di Cristo (a suo giudizio la Verità è conoscibile solo sommando il meglio dei vari credo, dall'induismo al buddhismo, dal cristianesimo alla religione cattolica). Il cardinale Walter Kasper ha detto che la condanna di Elizabeth Johnson (da parte dei vescovi statunitensi e del cardinale Mueller) "non è una tragedia e il tutto si supererà." Le parole del presidente emerito del Pontificio consigli per la promozione dell'Unità dei cristiani mi confortano. Forse per i tradizionalisti-dogmatici-tridentini c'è speranza di non essere considerati troppo eretici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi