cerca

Magistratura e diritto alla riservatezza

30 Aprile 2014 alle 13:30

Il GUP di Bari a proposito di uno stralcio del processo Tarantini-escorts: “Emerge uno sconcertante quadro della VITA PRIVATA di vari soggetti dalle ragazze sino all’allora premier”. Vita privata? Censurare i comportamenti dei cittadini fra le mura domestiche e darli in pasto alla stampa amica? E da parte di chi la legge dovrebbe tutelarla e non violarla a fini di parte? Non ci sono parole per commentare: si potrebbe tentare con la Inquisizione, con il maccartismo, con la caccia alle streghe, con le purghe staliniane…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi