cerca

Paperoni e paperini

16 Aprile 2014 alle 15:00

La pubblicazione dei redditi dei parlamentari suggerisce due ordini di considerazioni. Una, populistica, dettata dal sentimento personale di frustrazione, di solidarietà di partito o di commiserazione. L’altra, più propriamente politica, ci suggerisce che, se da un lato non sempre chi è stato capace di accumulare ricchezze ha voglia o interesse a metterci lo stesso impegno per il bene del paese, dall’altro è anche vero che chi non è stato capace di guadagnarsi non solo il giusto ma nemmeno quanto necessario per uscire dal recinto dell’incapienza, come potrà adoperarsi allo sviluppo ed al pregresso dell’intera comunità?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi