cerca

L'Italia non può permettersi il lusso di criticare il lusso di certo suo turismo

2 Aprile 2014 alle 17:30

Boldrini: decisione a tavolino senza regole né progetti in grande di fare alloggiare i clandestini sbarcati a Lampedusa in hotel a 5 stelle in giro per l'Italia e chissà come mai soprattutto in Lombardia quasi per fare uno smacco a Maroni; attacco al turismo di lusso e finto buonismo per gli extra comunitari senza se e senza ma. Si parla di gaffe del Presidente della Camera. Io non parlerei di gaffe ma di vera e mera vergogna da parte delle istituzioni che si permettono di decidere senza interpellare il popolo e non a ragion veduta. A furia di non battersi per le cose importanti e fondamentali per il Paese ad oggi si è andato oltre. Oramai per il governo occuparsi di immigrazione e di una politica che la argini e controlli non è neppure fantascienza. Lo dimostra il fatto che non è neppure stato creato un Ministero ad hoc. Invece si attacca il turismo di lusso che può portare quattrini e lustro al nostro Paese. Anziché difendere il Made in Italy e le nostre peculiarità si dà sempre più spazio e senza leggi agli extra comunitari senza fare differenze. Prima di ospitarli nelle strutture di lusso che devono sussistere in un contesto di turismo ristretto e produttivo occorrerebbe creare delle politiche di accordo tra stati e di pattugliamento in acque internazionali per arginare il fenomeno di massa dei flussi migratori sempre in aumento. Il nostro Paese deve comportarsi in maniera responsabile ed avveduta non per difendere e proteggere tizio o caio ma semplicemente per applicare le regole di base della democrazia fondate sul principio della libertà e del benessere comune che si raggiunge solo con una rigorosa regolamentazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi