cerca

Quando c'era Lui

28 Marzo 2014 alle 16:30

Pare che tra le testimonianze all'interno del film su Enrico Berlinguer ce ne sia pure una di Jovanotti. Considerato che l'idillio tra il segretario e il mondo intero si sviluppò nel corso degli anni '70, quando il cantante era poco più che un bambino, mi pare doveroso esprimere dubbi sulla sua capacità di analisi politica riferita a quella stagione. Aggiungo, in qualità di ex militante, che all'epoca i giovani comunisti non frequentavano le discoteche ma si alzavano molto presto di mattina per andare a vendere l'Unità porta a porta, quella stessa Unità che il "mai stato comunista" Veltroni riuscì a far chiudere tempo dopo. Tornando a Jovanotti, temo che abbia confuso il segretario con Claudio Cecchetto e "Bella Ciao" con il Gioca Jouer ma, se anche così non fosse, la sua presenza è comunque un buon motivo per risparmiare i soldi del biglietto. Tanto, come licenziato a pochi anni dalla pensione, ho già un sacco di altri motivi per piangere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi