cerca

Hollande sbatacchiato

25 Marzo 2014 alle 16:30

La causa: Hollande non ha fatto politica di sinistra. Se così fosse vorrebbe dire che "politica di sinistra" non ha senso alcuno. Infatti, è proprio così. Il nodo è, ma nessuno degli aficionados vuole prenderne atto, che la parola "sinistra" non ha più un significato unificante e condiviso. Ciascuno la declina come meglio fa comodo. Non è la sinistra, come comunemente s’intende, a essere stata sconfitta ma la caricatura che se n'è fatta pretendendo di spacciarla come salvifico ingrediente universale. Non funziona così. I BoBo (bourgeois-bohème) intellettuali, radical chic francesi cui si dà tanto spazio, sono la degenerazione culturale della sinistra. Statene certi, la Barbara Spinelli, versione nostrana dei BoBo, che s’è ridotta a strizzare l’occhiolino a Grillo è molto più distante, culturalmente, intellettualmente e antropologicamente dai lavoratori e dai loro veri interessi, di quanto si possa far credere lo sia Sergio Marchionne. Stefano Fassina, da buon collettivista d’antan, dal suo blog propone: “Tagliare l’Irpef, senza coperture”. Non vi sembra più antieuropeo della Marine Le Pen? Oppure paradossalmente, il suo più convinto compagno di viaggio? Non concordo con Lanfranco Pace, tra Fn e M5S c’è un abisso culturale e politico e prospettico. Basterebbe pensare al senso della Nazione del Fn e allo sciatto vuoto terzomondista del M5S. Le supposte convergenze sono solo ipotesi giornalistiche non componibili in un unico eurogruppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi