cerca

Crimea

20 Marzo 2014 alle 20:00

Io non so se il referendum tenutosi in Crimea sia formalmente e sostanzialmente legale, so però che tutte, sottolineo tutte le immagini che ho potuto vedere mostrano un popolo festante che acclama la riunione del suo Paese alla sfera di influenza russa. Perciò, se gli esseri umani hanno il diritto di essere liberi, per quanto mi riguarda la Crimea ha scelto e la comunità internazionale deve prenderne atto. Se invece quelli che contano non sono i diritti di uomini e donne ma gli interessi geopolitici allora sciogliamo l'ONU e cancelliamo quel ridicolo premio che è il Nobel per la pace, visto che chi l’ha ricevuto calpesta il diritto all’autodeterminazione dei Popoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi