cerca

Claudio Cerasa e i cinque punti

19 Marzo 2014 alle 17:20

Sono: tagli alla spesa pubblica, contrattazione aziendale, nuovo contratto di lavoro, riforma del Senato e ovviamente la riforma del fisco. Beh, non sono cinque punti, ma il necessario percorso per la rottamazione di un sistema costruito negli ultimi cinquantanni. Un edificio senza fondamenta economiche che potessero produrre risorse per sostenersi, fatto con materiali diversi, eterogenei, incompatibili tra loro, tenuti insieme solo da un irresponsabile uso della spesa pubblica, dal ricorso all'indebitamento e da uno stato di conflitto politico permanente che ha impedito la formazione del “senso del bene comune”, annullato un già traballante “senso dello Stato” e permesso la nascita di potentati regionali, di lobby economiche e sindacali. Tutti centri di potere e d’interdizione tenacemente corporativi. Aggiungiamo un modo di fare informazione che si alimenta e trova spazio nelle campagne mediatiche da buco della serratura, nei gossip, nelle insinuazioni, sull'indignazione a gogò, selezionata e pilotata e, il cerchio si chiude. N’è derivato un insieme che non ha niente di unitario: a ciascuno il suo orticello rigidamente delimitato e ferocemente difeso. Questo sistema è diventato costume e ha coinvolto milioni e milioni di persone. L’aria di scetticismo, di contrasto e d’avversione che circonda Renzi nasce da lì. Ha ragione Cerasa, quando dovrà affondare nel corpaccione putrido, ne vedremo delle belle. Avrà tutti contro perché la difesa degli orticelli sarà all'ultimo sangue. Dalla luna di miele a quella di fiele. L’Europa, la Merkel e via cantando, sarebbero stati ben lieti di non entrare nelle nostre beghe, ce li abbiamo tirati dentro noi. Il fumo ci fa male, invece di cercare di ridurlo spontaneamente, ce la prendiamo col medico che ce lo dice. La Cgil insorge:” E’attacco al sistema pubblico”. Già, la mucca sacra. La vera forza di Renzi è legata alla compattezza che il Pd avrà, o non avrà, nel seguirlo e sostenerlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi