cerca

In famiglia meno hoarmony e più agape

11 Marzo 2014 alle 15:30

Per noi cristiani la questione su uomo e famiglia non ha prima di tutto a che fare con la sociologia. Come ha scritto Stanislaw Grygiel la parola sul matrimonio e sulla famiglia dovrebbero essere comprese dalla domanda "Voi chi dite che io sia?". Deve essere la Parola del Padre e non invece una risultante delle statistiche." Se è vero, come scrive Grugiel che persino nella Chiesa si è infiltrato il principio marxista del pensare per cui l'efficacia della praxis prevale sulla contemplazione del Logos, è arrivato il momento per noi cristiani di cominciare a leggere San Tommaso d'Aquino e lasciare da parte le collane "Harmony".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi