cerca

Lei non sa chi siamo noi

7 Marzo 2014 alle 14:00

Oggi la Padania, in prima pagina, denuncia il fatto che i fondi per il restauro dei beni culturali sono stati assegnati quasi tutti al Sud. Dal VIII al VI sec. a. C. lo splendore della civiltà della Magna Grecia disseminò il Sud di capolavori, da Agrigento a Taranto a Cuma, tuttora godibili. Dal VI sec a. C. in poi gli Etruschi prima e poi i Romani fecero quel che fecero e non occorre aggiungere altro. Negli stessi tempi il Nord era abitato da Iuganei, Celto-Ligi, Lingoni, Voconzi, Taurini, Insubri, Cenomani, Orobi, Lepontii, Retii, Isarci, Vertacomini ed altre tribù meno importanti: le loro capanne non hanno resistito alle ingiurie del tempo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi