cerca

Altri mondi

6 Marzo 2014 alle 08:30

D’accordo, “Putin vive in un altro mondo”, lamenta Angela Merkel, quello sinteticamente deplorato da Anna Zafesova. Ma perché “non ha nessun contatto con la realtà”? Il mondo di Putin fa parte di questa terra e bisogna farci i conti; tant’è che di fatto, scrive Cerasa, sono sul tavolo riferimenti alla saggia vicenda cecoslovacca, e il protettorato russo sulla sola Crimea sembra già contemplato come il massimo contenimento possibile dell’espansionismo russo. D’altronde l’integrità territoriale di un paese dove probabilmente proprio la presenza di truppe russe evita che le due rissose etnie vengano direttamente alle mani, appare oggi un pio desiderio. Al postutto, se 35 miliardi di euro è quanto gli ucraini chiedono per rattoppare uno sfascio che nasce da lontano, e se Europa e Russia prendono sotto tutela le rispettive aree, almeno possono pagare “facendo alla romana”. E a proposito di “altri mondi”, la Cina non è meno "altro da noi" della Russia: sarà meglio che Obama si prepari al caso Taiwan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi