cerca

La tattica dei rinvii

5 Marzo 2014 alle 13:15

Diciamolo francamene: i primi passi del governo Renzi, salutato alla sua nascita da grandi entusiasmi, compreso l'Elefantino, sembrano non certo all'insegna del "fare presto" sulle cose da realizzare. Siamo in presenza infatti di ripensamenti, annunci e poi tutto continua come prima. Visto che c'è una maggioranza, almeno sui provvedimenti per rilanciare l'economia si possono adottare i decreti leggi. Invece si preferisce inviare lettere , come quelle sulle scuole, che non hanno certo l'essenza di un nuovo modo di governare. Salto ogni considerazione sulle riforme e sulla legge elettorale ma innegabile siamo alle tattiche di temporeggiare e non affrontare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi