cerca

Non si tocchino i sindaci

27 Febbraio 2014 alle 17:00

Il loro ruolo è fondamentale Trovo le parole del sindaco di Roma Marino vergognose. Minaccia il governo di dare delle risposte a Roma capitale altrimenti scatta il blocco della città con tutto quello che può comportare in una metropoli. Scusate, ma mi tocco se ci sono. Possibile che un sindaco di una capitale possa esprimersi in questo modo dal punto di vista formale e dei contenuti? In barba al rispetto verso uno Stato, verso i cittadini che comunque dirige e gestisce e verso i suoi colleghi sindaci che, al contrario del sindaco di Roma capitale, devono fare dei sacrifici immensi per far quadrare i conti e i voti. Possibile che gli uomini del Pd siano degli intoccabili? Immagino se fosse passata la legge del federalismo, quello vero professato dalla Lega, quello che premia le regioni virtuose a discapito di quelle in rosso. E se Marino aveva tanto da recriminare verso lo Stato mi domando perché non lo abbia fatto in precedenza. Ora Renzi oltre rischiatutto dovrebbe essere un salvatutto? Mi sembra che ognuno debba assumersi le proprie responsabilità con serietà e professionalità. E non si tocchino i sindaci. Il loro ruolo è fondamentale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi