cerca

Il morbo dell'acqua calda

12 Febbraio 2014 alle 17:20

Il soggetto, dopo un lungo periodo di cecità totale, transita in uno stato di cecità selettiva. In questa condizione assume coscienza del fatto che una qualche istituzione non funziona come la Costituzione prescrive, mancando però la visione del quadro generale. Il decorso prevede che il soggetto, dopo il transito nelle fasi classiche (incredulità, indignazione, negoziazione, depressione, accettazione), torni a dormire sonni tranquilli in un tempo variabile da pochi giorni a qualche tornata elettorale. La patologia è purtroppo recidivante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi